Leandro de AngelisPresidente

Classe 96, Lean­dro de Ange­lis è mem­bro di comi­ta­to del Par­ti­to verde lib­erale Tici­no e cofonda­tore del­la sezione giovanile.

Attual­mente rico­pre il ruo­lo di pres­i­dente, elet­to dal­l’assem­blea cos­tituente del 24 giug­no 2020.

Nato e cresci­u­to a Par­adiso, dopo il liceo mi sono trasfer­i­to a Ginevra, per stu­di­are relazioni inter­nazion­ali. Del mon­do inter­nazionale mi affasci­na soprat­tut­to la pos­si­bil­ità di trovare soluzioni a prob­le­mi glob­ali come il sur­riscal­da­men­to cli­mati­co o l’eva­sione fis­cale su ampia scala. Dopo esser­mi lau­re­ato ho las­ci­a­to la scuo­la per due anni nei quali ho svolto il servizio mil­itare, ho viag­gia­to e ho fat­to uno stage a Brux­elles. Attual­mente stu­dio per ottenere il mas­ter in anal­isi eco­nom­i­ca dell’UniBern.

La polit­i­ca mi ha sem­pre inter­es­sato poiché, nonos­tante i suoi prob­le­mi, essa è la chi­ave per mod­i­fi­care il mon­do nel quale vivi­amo e, soprat­tut­to, per­ché in Svizzera essa è alla por­ta­ta di tut­ti. Dopo anni in cui mi dice­vo che dove­vo “atti­var­mi”, nel 2019 mi sono chiesto quale par­ti­to rispec­chi­asse mag­gior­mente i val­ori nei quali cre­do e così sono giun­to ai ver­di lib­er­ali. Sic­come il par­ti­to anco­ra non ave­vano una sezione gio­vanile, nel giug­no 2020 assieme ad Emanuele abbi­amo deciso di crearne una, ed ecco­ci qui.

La mia visione del mon­do è basa­ta su prin­cipi che qual­si­asi bam­bi­no conosce: “usa il buon sen­so” e “la tua lib­ertà finisce là dove com­in­cia quel­la degli altri”. Il buon sen­so mi dice per esem­pio che, sic­come dipen­di­amo dalle risorse nat­u­rali del nos­tro piane­ta, dob­bi­amo fare tut­to il pos­si­bile per preser­var­le. Mi dice anche che i mer­cati e il mon­do pri­va­to devono essere parte del­la soluzione, poiché essi ci per­me­t­tono di usare risorse lim­i­tate in maniera effi­ciente. Il sec­on­do prin­ci­pio invece mi ricor­da che la lib­ertà è un pilas­tro del­la nos­tra soci­età e va pro­tet­ta, ma anche che essa non può essere illim­i­ta­ta, altri­men­ti ci si tro­va in uno sta­to di natu­ra in cui i più deboli ven­gono schi­ac­ciati. I val­ori che reputo più impor­tan­ti: equi­lib­rio (per esem­pio tra lib­er­al­is­mo e pro­tezione del­l’am­bi­ente), prag­ma­tismo (miro ai pas­si costan­ti e decisi, non alle riv­o­luzioni) e lungimiranza.

Come pres­i­dente dei gvlt cer­co di moti­vare ogni mem­bro a las­cia­re da parte le bagatelle par­titiche e con­cen­trar­si su cosa può fare per miglio­rare il luo­go e la soci­età in cui vive. Meglio un pic­co­lo pas­so con­cre­to che una valan­ga di parole.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X